fbpx Il trenino sotterraneo e il cunicolo gnomi | Grotta di Babbo Natale Ornavasso Salta al contenuto principale

Trenini sotterranei e altri luoghi unici

Non solo la Grotta ma anche la cava con il trenino sotterraneo

La visita del Parco della Grotta di Babbo Natale è ricco di scoperte: per questo suggeriamo di dedicare almeno la mezza giornata, possibilmente la giornata intera.

Oltre alla Grotta di Babbo Natale puoi visitare anche una nuova area: la cava sotterranea dei Twergi con il Trenino sotterraneo e l'albero parlante. L'ingresso in questa area è facoltativo e si acquista sul posto (euro 3 gli adulti  - euro 2 i bambini fino a 10 anni).

Il trenino percorre un tratto di circa 200 metri e - grazie al tetto trasparente - si passa sotto una cascatella naturale e si possono ammirare le volte della cava con le decorazioni prodotte nei millenni dallo scorrere delle acque sotterranee. 

Al termine del tragitto si scende nell'ampio salone di cava dove i bambini incontrano il Patriarca dei Twergi, uno spettacolare albero parlante che racconta il segreto dei Twergi.

Il cunicolo con la storia degli gnomi delle Alpi

 

Nel parco puoi percorrere liberamente anche il cunicolo sotterraneo (opera di fortificazione militare della Prima Guerra Mondiale recuperata per finalità turistiche) con la storia degli gnomi delle Alpi. 
Nelle due stanze sono presenti installazioni in legno e il libro parlante dei twergi, con i quali i bambini possono interagire ascoltando la storia degli gnomi.

Il sentiero verso la Grotta

Puoi raggiungere la Grotta di Babbo Natale attraverso il sentiero degli scoiattoli (lunghezza 200 metri) oppure attraverso il percorso alternativo su asfalto (lunghezza 300 metri).

Lungo il sentiero degli scoiattoli incontri 3 postazioni con scoiattoli e altri animali del bosco (non disturbarli se sono nelle tane, solitamente dalla tarda mattinata o primo pomeriggio sono molto attivi) e le porte parlanti che raccontano la storia della Grotta di Babbo Natale e di Nergi, il twergi (gnomo locale) che aiutò Babbo Natale.